Abbiamo 125 visitatori e nessun utente online

Belpasso - Ricordando la distruttiva eruzione dell'Etna nel 1669, di cui ci si appresta a celebrare il 350^ anniversario, affinche' la ricostruzione storica non rimanga solo un episodio ma un percorso che veda la comunita' di Belpasso capace di esercitare un ruolo educativo, culturale, economico, turistico e sociale nell'area simetino etnea, condividendo percorsi comuni in modo costruttivo con gli altri comuni siciliani, in particolare quelli vicini. Strutturare opportunamente insieme, una rete siciliana capace di ottimizzare le proposte di fruizione in ambito del turismo religioso, tra enti pubblici, associazioni ed organizzazioni varie.

Martedì 9 ottobre, presso il Santuario di Mompileri, sono state effettuate le riprese per la trasmissione che andrà in onda sabato 27 Ottobre 2018 16:20 su RAI 1.

Tema della puntata "FRATELLO FOCO. Oltre al commento al Vangelo della domenica, era quello di soffermarsi sul rapporto con ''fratello fuoco'' attraverso la lava. Per questo, gli intervistati hanno portato esperienze legate al Santusrio di Mompileri (indiscutibilmente il più espressivo dell'Etna) e poi testimonianze sui percorsi naturali, spirituali e umani coinvolti nel rapporto con il vulcano.

Don Maurizio Patriciello conduttore della seconda parte del programma,  ''Le ragioni della speranza'', insieme al regista Salvatore Tomai e l'autore Roberto Fittipaldi, con loro la troupe e gli operatori di ripresa. Sono intervenuti, oltre il rettore del Santuario padre Alfio Privitera, don Angelo Maugeri, Marisa Mazzaglia, Anna Maria Sicari, Alfio Petralia, Carmelo Nicoloso, Andrea Stramondo con la Mamma Maria Lucia Franceschinj e la zia Sara Franceschini...

Salvaguardia del Creato - storia e cultura - “lava e fede”  
Quello che unisce la Sicilia occidentale a quella orientale attraverso la comunità monastica benedettina, è un ponte strutturato sul basamento della vita contemplativa, con l’inestimabile valore storico-culturale.
A tal fine si sono realizzati alcuni percorsi ed itinerari religiosi, attraverso i quali si focalizza il rapporto con i vari ambiti territoriali, non solo dov’è particolarmente viva la storicità benedettina, ma dove questa si integra alla Salvaguardia del Creato, nello specifico per l’area etnea, sul rapporto “tra lava e fede”.
Un cammino tra fede-storia e natura, che si snoda in parte lungo la regia trazzera, ormai da molti anni  in disuso.

celebrazione in onore di Giovanni Paolo II.
L'iniziativa voluta dal Centro Custodia del creato Karol Wojtjla , nell'area dedicata  al cammino meditativo e intorno all'altare memoriale nel Piano Vetore , nel territorio alto-montano di Ragalna.
Nella ricorrenza del 35° anniversario dell'attentato al Papa l'annuale  celebrazione della Santa Messa è stata presieduta dal Card. Francesco Montenegro , Arcivescovo metropolita di Agrigento, Presidente della Caritas italiana.

Sembra un disegno dei Custodi del Creato S. Benedetto da Norcia e S. Francesco d’Assisi, in viaggio tra il cuore verde d’Italia ed il vulcano più alto d’Europa. A prestare i colori per questa tavolozza cromatica, con base Mongibello, l’abate benedettino don Idelbrando Scicolone (storico docente del Pontificio Istituto Liturgico S. Anselmo). Don Ildebrando, che attualmente risiede nel monastero G.B. Dusmet di Nicolosi, nonostante a “riposo” dal Pontificio Istituto Liturgico, spesso si trova in giro per diversi monasteri italiani, anche quelli Francescani. In uno di questi, ad Assisi incontra fra Massimiliano Volante, anche lui siciliano, si prospetta da parte dei frati conventuali l’intenzione di organizzare un’escursione sull’Etna. Don Ildebrando amico della guida naturalistica Carmelo Nicoloso gli espone questa intenzione dei frati d’Assisi.

Il mercatino del carretto siciliano

ISCRIVITI E VENDI I TUOI PRODOTTI

SULLA PIATTAFORMA DI

Piattaforma-prodotti Tipici e Artigianali - comuni Etnei

 ACQUISTA PRODOTTI TIPICI / ARTIGIANALI

   

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.